VAL VIBRATA – L’estate 2008 si è conclusa sotto il profilo della sicurezza con un decremento degli episodi di illegalità. In base ai dati forniti dalla Compagnia dei Carabinieri di Alba Adriatica, il costante pattugliamento delle strade più trafficate della Val Vibrata al mattino a scopo antirapina e alla sera per il controllo della circolazione stradale e la prevenzione generale dei reati, ha portato ad una diminuzione dei delitti denunciati, con un 50% in meno di rapine sul territorio vibratiano e un 5% in meno di furti nella sola Martinsicuro.

In tre mesi estivi i circa 1400 servizi esterni e perlustrativi effettuati dai Carabinieri hanno portato all’identificazione di circa 8mila persone, al controllo di 6500 veicoli e al riscontro di oltre 600 infrazioni al codice della strada. 80 invece le persone arrestate e circa 500 quelle a cui si è provveduto al deferimento in stato di libertà.

Nell’ambito del traffico illecito di sostanze stupefacenti sono state portate a termine nei mesi estivi due importanti operazioni denominate “Escalation” e “Omero” che hanno smantellato pericolosi sodalizi criminali che operavano sia sul territorio nazionale che estero, con il conseguente sequestro di 42 chili di sostanze stupefacenti. 25 le persone arrestate per traffico di droga e 19 quelle segnalate alla Prefettura di Teramo come assuntori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 475 volte, 1 oggi)