SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dramma familiare sfiorato in pieno centro nella notte dello scorso 10 settembre. Gli agenti della Polizia di Stato, in seguito alla segnalazione ricevuta al 113, hanno raggiunto un palazzo in via Toscana appena in tempo per evitare che una furiosa lite in famiglia degenerasse in qualcosa di molto più grave. L’individuo fermato si stava scagliando contro i genitori brandendo un coltello da cucina, in seguito ad una accesa discussione.
Il giovane, maggiorenne, si è tuttavia consegnato senza opporre alcuna resistenza alle forze dell’ordine ed è stato condotto presso la Casa Circondariale di Marino del Tronto per il reato di tentato omicidio. Le ferite riportate dai genitori sono state dichiarate guaribili in 10 giorni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.620 volte, 1 oggi)