SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Ormai è improrogabile la restituzione ai cittadini dell’area verde di via Calatafimi oggi occupata dal parcheggio degli autobus Start». L’affermazione giunge da Fabio Urbinati, consigliere comunale del Partito Democratico.
In polemica verso l’azienda di trasporto pubblico, di cui il Comune detiene il 28% di quote azionarie, Urbinati afferma: «I cittadini di San Benedetto ed in particolare quelli dei quartieri San Filippo Neri e Marina Centro si sono visti privati di un’area destinata a verde pubblico attrezzato di quartiere. Il Comune da parte sua ha sempre ribadito la volontà di voler restituire quell’area al quartiere e quindi il primo passo concreto che si dovrà formalizzare è quello di allontanare quanto prima gli autobus della Start da via Calatafimi, visto che anche importanti sigle sindacali dell’azienda stessa hanno pubblicamente dichiarato che non vi è nessuna necessità logistica di mantenere gli autobus in quell’area, ma al contrario questo crea solo un aggravio di costi alla Start stessa. In tutta l’estate in via Calatafimi hanno stazionato non più di tre o quattro autobus».

Urbinati invita poi i comitati di quartiere ad aprire una discussione sugli investimenti comunali per la zona nord della città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 882 volte, 1 oggi)