COSSIGNANO – Un progetto che mira alla tutela della salute dei bambini e dei consumatori in generale attraverso la sicurezza alimentare e la salvaguardia dell’ambiente, grazie alle colture biologiche.

Il progetto, Mensa Bio – Introduzione dei cibi biologici nelle mense scolastiche, vede uniti in un protocollo d’intesa i Comuni di Castignano, Offida, Ripatransone e Cossignano, Comune capofila che è stato premiato il 12 settembre proprio per il progetto in questione. Ad illustrare il progetto e ritirare la prestigiosa targa “Italia a Tavola 2008” è stato il sindaco di Cossignano Roberto De Angelis: «L’intento ideale della nostra politica amministrativa è stato sempre quello di migliorare la qualità della vita ed il benessere dei cittadini. Al fine di perseguire tale obiettivo, a suo tempo abbiamo elaborato una strategia di medio e lungo periodo che stiamo tenacemente realizzando attraverso una serie di azioni interdisciplinari e sostenibili tra cui il progetto “Mensa Bio – Introduzione dei cibi biologici nelle mense scolastiche”. Fa molto piacere che il progetto sperimentale da noi elaborato e realizzato venga indicato come buona pratica da replicare e la targa premio non può che renderci orgogliosi».

Il premio, nell’ambito delle buone pratiche realizzate dalle amministrazioni comunali in ambito nazionale, è stato consegnato dal Movimento per la Difesa del Cittadino insieme a Legambiente, su segnalazione dell’Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica (AIAB).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 749 volte, 1 oggi)