SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Piove sul bagnato. Il fanalino di coda Samb giocherà con una formazione molto rimaneggiata contro il blasonato Verona: se finalmente potrà esordire il rumeno Cigan, restano assenti, in attesa del transfert delle rispettive federazioni, il difensore argentino Pisano e il centrocampista brasiliano Tussi. Oltre ai due stranieri, scontata l’assenza per squalifica di Ferrini, che va ad aggiungersi alle indisponibilità, per problemi fisici, di Visone e di Forò, non convocati per Verona.

Il centrocampo resta così un rebus, con il solo Ottavio Palladini come certezza, che probabilmente sarà aiutato, nella linea mediana, da Briglia e Iacoponi, oppure con l’aiuto del difensore Marino, adattato a centrocampo. Certo, data la carenza dell’organico, non ci stupiremmo che Piccioni rivedesse il suo 4-3-3, che tanti pochi risultati ha dato in trasferta, per un più accorto 4-4-2, con Magnani retrocesso nella linea dei centrocampisti e Morini (o Cigan) in appoggio a Pippi. Da non escludere un eventuale impiego di Pistillo.
Riguardo i tifosi, saranno circa 200 (pochi, ma è difficile chiedere di più in certi momenti) a seguire i rossoblu al Bentegodi.

Di seguito riportiamo l’intera lista dei convocati: Dazzi e Ascani come portieri; Bonfanti, Marino, Moi, Pistillo, Padula, Petrella, Servi, Tinazzi per la difesa; a centrocampo Briglia, Iacoponi, Morini, Magnani, Titone, Evangelisti, Palladini, mentre in attacco Piccioni potrà scegliere tra Olivieri, Cigan, Pippi e Melchiorri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 981 volte, 1 oggi)