GIULIANOVA – Musica e balli latini al porto di Giulianova con il primo Villaggio latino-americano della provincia di Teramo, che resterà aperto da venerdì 12 settembre a domenica 14.

La manifestazione, patrocinata dalla Provincia di Teramo, dal Comune di Giulianova e dall’Ente Porto, si propone di approfondire la cultura popolare dei Paesi dell’America Latina, creando un mix di eventi di livello internazionale in una cornice affascinante quale è il porto turistico di Giulianova.

Esibizioni, danze, stage, animazione e gastronomia sono previste in tutte e tre le giornate della rassegna, che è ad ingresso gratuito.

L’animazione sarà curata da gruppi dominicani, da un trio brasiliano e dagli stessi artisti che balleranno dopo gli spettacoli nelle due piste da ballo allestite per l’evento. La selezione musicale è affidata a dj cubani ed italiani: una pista proporrà solamente salsa di tutti i tipi (cubana, portoricana, N Y style, salsa brava, salsa romantica), mentre nella seconda pista si balleranno bachata, merengue e reggueton.

L’apertura della manifestazione si terrà venerdì 12 alle ore 17,30, presso il centro Kursaal di Giulianova Lido, con un convegno al quale sono stati invitati i rappresentanti delle ambasciate di diversi Paesi dell’America Latina e, inoltre, musicisti, ballerini e coreografi latino-americani ed italiani. Il tema del convegno è La musica e i balli, espressioni della cultura popolare dei Paesi dell’America Latina”. A seguire, alle ore 19, è prevista l’inaugurazione del villaggio, con la possibilità di gustare specialità culinarie dell’America Latina preparate dal ristorante “Sabores de mi tierra” di Villa Pavone, a Teramo. Si ballerà, oltre che sotto il palco, anche in due piste dove si alterneranno dj italiani e cubani, ci saranno stage di salsa e il concerto del gruppo Malajente, alle ore 23, che occupa con i propri dischi i primi posti delle classifiche italiane ed europee di musica latino-americana.

Infine nelle giornate di sabato e domenica è in programma una gara di ballo, che assegnerà premi ai gruppi più numerosi e alle tre coreografie più belle, giudicate sia dai tecnici che dal pubblico

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.604 volte, 1 oggi)