SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico, l’assessore alle Politiche Sociali Loredana Emili e l’assessore alla Pubblica Istruzione Margherita Sorge rinnovano l’impegno, già preso nel 2007, a sostegno delle famiglie con figli in età scolare. Il Kit Scuola 2008-2009 sarà un pacchetto di materiale didattico di largo consumo, dalle matite alle squadre, dagli astucci agli album da disegno, differenziato per grado di scuola, con un valore di mercato di 35 euro, mirato a sgravare di un ulteriore peso economico i nuclei famigliari il cui reddito ISEE per l’anno 2007 è stato inferiore a 10.632,93 euro.
Premura di questa “seconda volta” del kit sarà migliorare i già buoni risultati ottenuti l’anno d’esordio dell’iniziativa. Sono stati 440 i kit distribuiti nel corso dell’anno scolastico 2007-2008 su un bacino di circa 3200 studenti delle scuole primarie e secondarie di 1° grado della città, per un ammontare complessivo di circa 7000 euro.

Gli obiettivi per l’anno scolastico ai nastri di partenza sono stati costruiti attorno a maggiori investimenti e ad una migliore razionalizzazione dei costi. Il budget stanziato per questa seconda edizione dell’iniziativa, estesa per la prima volta anche alle scuole dell’infanzia, toccherà i 14 mila euro, contro i diecimila dell’anno passato, soprattutto grazie alla nuova modalità di consegna dei kit.
L’abbandono della spedizione postale a favore del ritiro presso una rete di cartolerie convenzionate, distribuite omogeneamente sul territorio, permetterà infatti un risparmio di 2.800 euro che diventeranno parte integrante del fondo kit.
COME FARE Per poter usufruire dell’iniziativa sarà necessario presentare presso l’URP o l’Ufficio Protocollo, in Municipio, entro il 30 Settembre 2008 il modulo di domanda che verrà distribuito nelle classi alla ripresa delle lezioni. I buoni-kit potranno poi essere ritirati presso il bancone di accoglienza all’ingresso del Comune dal 15 al 31 Ottobre 2008. Ricordiamo infine che i buoni sono cumulabili e richiedibili per ogni figlio a carico iscritto alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° grado.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 916 volte, 1 oggi)