SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tragico incidente nel mattino di martedì sulla sopraelevata, all’altezza dello svincolo per viale dello Sport.
Perde la vita un giovane motociclista residente nel fermano, Luca Bedetta, trentenne, ma nato e cresciuto a San Benedetto prima di trasferirsi a Monte Urano per motivi di lavoro (insegnava religione). Ferito anche il passeggero che era con lui, A.B., suo coetaneo, ricoverato in prognosi riservata all’ospedale “Madonna del Soccorso” a San Benedetto.
La tragedia avviene intorno alle 3 del mattino. I due uomini, a bordo di una moto Yamaha 600 36, stavano percorrendo la sopraelevata in direzione nord sud, quando il conducente ha perso il controllo andando a urtare violentemente contro il guard rail alla sua destra. Vani i soccorsi prestati da Vigili del Fuoco, Polizia e personale sanitario.

Stando alle ricostruzioni della Polizia Stradale, si erano appena immessi sull’arteria, all’altezza dello svincolo in viale dello Sport zona stadio. L’arteria stradale per fortuna era semi vuota e non sono stati coinvolti altri veicoli nello scontro.
Per consentire la rimozione della salma e della motocicletta la sopraelevata è rimasta chiusa in entrambi i sensi di marcia fino alle 6:30 del mattino. Si sta occupando della vicenda il magistrato di turno del Tribunale di Ascoli, dottor Adriano Crincoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.879 volte, 1 oggi)