MONTEPRANDONE – Appare perplesso il tecnico Izzotti dopo la rotonda sconfitta del suo Centobuchi alla prima di campionato per opera del Casoli. Preoccupazione svanita dinanzi a microfoni e taccuini.

«Non ho nulla da recriminare né tanto meno prendo alibi dalle cinque assenze che avevamo – ha esordito il trainer dei marchigiani – ho visto un miglioramento sotto il profilo della prestazione rispetto al 2-4 di Coppa con la Santegidiese, di fronte oggi avevamo un avversario che mi ha fatto una grande impressione. Siamo solo all’inizio bisogna avere pazienza e rimboccarci le maniche».

«Abbiamo avuto qualche occasione tipo quella di Argira al 78′ anche se è vero che i meccanismi offensivi non hanno funzionato poiché  avevamo sia alcuni attaccanti titolari fuori sia dinanzi a noi difensori come Pulcini e Cossu in grande giornata, non è facile» ha concluo Izzotti.

Di tutt’altro umore il tecnico del Casoli Paolucci: «Oggi non abbiamo sbagliato niente. Il nostro obiettivo è fare un campionato tranquillo e raggiungere la salvezza il prima possibile. Siamo solo all’inizio non facciamo prendere dai facili entusiasmi questo è un periodo ancora caldo in cui le prestazioni possono essere condizionate anche se abbiamo alternative e margini di miglioramento per fare una discreta stagione».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 452 volte, 1 oggi)