Centobuchi-Casoli 0-2
CENTOBUCHI: Albanesi (71′ Bordoni), Cappella, G.L. Pesce, Crocieri, Erbuto, Marranconi, Cesani (71′ Meani), Simoni, Lunerti (71′ Argira), Smerilli, Francia.
A disposizione: Corradetti, Gi. Pesce, Calvaresi, Frinconi. Allenatore: Izzotti.
CASOLI: Maraglino, Savi (78′ Di Chiara), Romano, Priore, Pulcini, Cossu, Perrotta, Ganje, Chicco, Ferraioli (88′ Jannini), Grieco (73′ Anaclerio).
A disposizione: Napoli, Di Giuseppe, Mastroianni, Di Cicco. Allenatore: Paolucci
Arbitro: Marinelli di Tivoli
Marcatori: 23′ Chicco rig. 60′ Chicco.
Ammoniti: Albanesi (Ce), Grieco (Ca), Smerilli (Ce), Chicco (Ca), Cappella (Ce), Ferraioli (Ca).
Angoli: 4-8.
Recuperi: 3′ + 4′.
Spettatori: 300 circa di cui una settantina circa da Casoli
MONTEPRANDONE – Comincia malissimo il campionato del Centobuchi e l’esordio in panchina di Domenico Izzotti. Dopo l’eliminazione in Coppa Italia, arriva per la formazione di casa pure il ko interno ad opera di un grande Casoli, neopromosso in serie D.
I biancocelesti, apparsi imballati e in netto ritardo di condizione, hanno subito a più riprese gli attacchi decisi della formazione abruzzese che non solo ha meritato la vittoria ma poteva chiudere la gara con un punteggio più pesante se non fosse stato per i salvataggi di Albanesi prima e Bordoni dopo.
La cronaca: al 22′ Albanesi usciva in ritardo su Perrotta lanciato a rete ed era costretto a stenderlo provocando un giusto rigore. Dal dischetto Chicco spiazzava l’estremo locale. Al 39′ ennesimo contropiede ospite stavolta, Grieco veniva fermato dall’uscita tempestiva di Albanesi.
Al 50′ Chicco servito in area sulla destra si accentrava e concludeva sul primo palo con Albanesi che ribatteva. Cinque minuti dopo l’estremo del Centobuchi si superava in tuffo plastico su conclusione al rimbalzo dai 25 metri di Ferraioli.
Il raddoppio del Casoli arrivava al 60’: cross dalla destra di Perrotta, splendida deviazione spizzata ad incrociare sul primo palo di Chicco che metteva fuori causa Albanesi. Al 71′ mossa della disperazione di Izzotti, che vedendo una squadra incapace di reagire effettuava un triplice cambio facendo entrare il portiere Bordoni (causa infortunio di Albanesi), Miani e Argira.
Proprio il nuovo entrato biancoceleste al 78′ servito in area toccava la sfera con la punta ma Maraglino deviava in corner. Al 90′ il nuovo entrato Bordoni evitava il tris respingendo la conclusione ravvicinata di Perrotta.
La gara non aveva più storia e si chiudeva con la contestazione del pubblico locale all’indirizzo del diesse Cicchi reo, secondo i tifosi biancocelesti, di non aver rinforzato a dovere la squadra. E’ curioso come quell’amichevole disputata ad agosto tra Centobuchi e Samb al Comunale vinta dai locali facesse notare per entrambe le formazioni lacune tattiche poi confermate da queste prime uscite ufficiali ma mentre per la Samb il problema sembra più difficile da risolvere per il Centobuchi potrebbe trattarsi di una preparazione che ha “imballato” i suoi calciatori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 774 volte, 1 oggi)