SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Notato da alcuni bagnanti mentre rubava soldi e telefonino da una borsa poggiata sotto un ombrellone in spiaggia, viene fermato poco dopo dalla Polizia.
Succede a un diciassettenne ascolano, che dopo il fermo è stato denunciato per furto aggravato e affidato alla custodia dei genitori.
Durante la fuga dagli agenti, il ragazzino si è unito ad un giovane compare, che quando è stato fermato è stato trovato in possesso di hashish e durante la successiva perquisizione domiciliare anche di un coltello serramanico, oltre ad altro hashish. Segnalato alla procura dei minori, per il secondo giovane il magistrato ha ordinato l’obbligo di detenzione domiciliare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 887 volte, 1 oggi)