ACQUAVIVA PICENA – Le tradizioni popolari, i prodotti enogastronomici e la storia del borgo medievale, protagonisti dell’appuntamento estivo con il mercatino di Acquaviva. Il Comune fa sapere che l’edizione 2008 ha registrato, già dai primi mercoledì di luglio, un sempre crescente numero di presenze fino a raggiungere, nel corso del mese di agosto, il pieno di visitatori.

Particolarmente apprezzato il settore dedicato alle arti e mestieri del Piceno: tra la Torre Civica e la sottostante piazza San Niccolò, le pajarolare, il suonatore d’organetto, la retara, il vasaio, lo scultore, l’artigiano del legno, dei vimini e la merlettaia. Pronti ad accogliere, con dimostrazioni pratiche, i turisti, che non hanno esitato ad immortalarli con macchine fotografiche e telecamere. A concludere la sezione dedicata alle nostre radici, collezionismo, oggettistica, hobbistica, abbigliamento e pelletteria. Culmine della mostra mercato, ai piedi della Fortezza Medioevale, l’artigianato e i prodotti enogastronomici.

Altro punto di forza del Gran Mercato della Rocca le visite guidate per il centro storico, promosse dal Comune di Acquaviva e dal locale Ufficio Turistico, e le visite in costume d’epoca, che hanno caratterizzato il terzultimo e penultimo appuntamento e hanno riscosso un grande successo. Realizzati grazie alla collaborazione dell’associazione Palio del Duca e del suo presidente Nello Gaetani, sono stati realizzati da una guida turistica del posto, vestita, per l’occasione, da cavaliere di Sponsalia. Parecchi gli apprezzamenti per l’iniziativa, che ha suscitato curiosità e meraviglia, anche tra gli stessi acquavivani, a tal punto che sarà riproposta l’anno prossimo già dai primi appuntamenti di luglio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 600 volte, 1 oggi)