GROTTAMMARE – Il viaggio di un feretro importante, le sue vicissitudini e i suoi supplizi.
Con lo spettacolo “Dux in scatola. Autobiografia d’oltretomba di Mussolini Benito”, scritto e interpretato dall’attore e regista Daniele Timpano, si apre il sipario per il XIVº Incontro Internazionale di Teatri Invisibili.
Martedì 2 settembre alle ore 21,30 il palcoscenico del Teatro dell’Arancio a Grottammare, sarà calcato da Daniele Timpano che, con accanto una cassa contenente le spoglie mortali di Mussolini, rievocherà le rocambolesche avventure del cadavere del Duce, da Piazzale Loreto nel 1945 alla sepoltura nel cimitero di Predappio del 1957.
Alle vicende del feretro andranno ad allacciarsi testi letterari di Curzio Malaparte, di Carlo Emilio Gadda, di Filippo Tommaso Martinetti, nonché siti internet neofascisti e luoghi comuni sul Regime, il tutto con il fine di rappresentare la parabola della vita del dittatore nell’immaginario degli italiani, dagli anni del consenso agli anni della nostalgia.
“Dux in scatola” è stato finalista al Premio Scenario 2007.
Il biglietto di ingresso costa 8 euro.
Per informazioni contattare il numero 0735 582795.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 903 volte, 1 oggi)