SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovanni Gaspari non ci sta e va al contrattacco. Sull’argomento “costi della politica” (parcheggi gratis per la giunta in centro) e sulle accuse del centrodestra su spesa e presunti sprechi del Comune, il sindaco si difende snocciolando cifre.
E lo fa in occasione del dibattito pubblico indetto da Sinistra Democratica nella sua festa in piazza di sabato scorso.
«Oggi il Comune spende 80 mila euro per le parcelle di avvocati esterni, visto che usiamo quasi sempre il nostro ufficio legale per i contenziosi dell’ente. Prima invece se ne spendevano 566 mila. I veri sprechi sono stati fatti dal centrodestra. Ricordate quei 60 mila euro spesi per il liquido da spruzzare sull’asfalto che avrebbe assorbito le polveri sottili?».
PARCHEGGI GRATIS PER LA GIUNTA Su questo argomento Gaspari si è particolarmente accalorato, esprimendo disappunto «per il tono qualunquistico della polemica».
Mostrando all’uditorio una contravvenzione ricevuta di recente, il sindaco ha tuonato: «Quando posso mi muovo con mezzi di mia proprietà. Lo dimostra il fatto che abbiamo speso 57 mila euro in meno per l’auto blu. L’amministrazione che dirigo è fatta di uomini onesti».
«Il centrodestra – attacca Gaspari – vuole portare la polemica su livelli infimi. Sono stati spesi soldi per la riorganizzazione degli uffici comunali, ma ora ci sono 10 dipendenti in meno. Ci sono più dirigenti, è vero, ma perché non dicono che il costo totale per i loro stipendi è diminuito?».

C’è da dire che Sinistra Democratica, movimento inserito nella coalizione gaspariana ma che non esprime consiglieri comunali, non ha mai lesinato critiche anche dure all’operato del sindaco.
In sede di dibattito, il suo esponente Giorgio Mancini ha parlato di «mancanza di un disegno complessivo e di priorità nei lavori pubblici», mostrando però piena soddisfazione per le risposte del sindaco: «Pretendiamo di più. Vorremmo che il sindaco rispondesse alle polemiche snocciolando dati come fa adesso». Luca Spadoni ha ribadito: «In questo momento storico la politica non si può permettere passi falsi. E i parcheggi gratis per la giunta lo sono».
MAI PIÚ UN CASO CALABRESI I sambenedettesi devono ancora farsi una ragione della trasformazione della ex multisala in appartamenti. Una trasformazione resa possibile dal piano regolatore vigente, che nelle zone di completamento permette sia strutture residenziali che commerciali. «Ora non sarà più possibile, ma c’è voluta la variante normativa fatta da una giunta di centrosinistra», ha ribadito Gaspari.
EDILIZIA POPOLARE Entro metà settembre il Consiglio comunale sarà chiamato a esprimersi sul piano Casa. «Faremo dei bandi per la riqualificazione del patrimonio edilizio pubblico, mettendo così a disposizione case a prezzi calmierati per i giovani e i meno abbienti», ha detto il sindaco.
IL PD E LA SINISTRA Dinamiche politiche interne: «Il segretario regionale del Pd Sara Giannini ha ribadito che le alleanze non si toccano. Ma con Massimo Rossi e con gli alleati di coalizione vorremmo ci sia un confronto politico serio, all’insegna della normale dialettica», ha affermato il numero uno di viale De Gasperi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.520 volte, 1 oggi)