GROTTAMMARE – La rinomata e pluripremiata Gelateria Camelli festeggia quest’anno il suo primo mezzo secolo di vita, sabato 30 agosto a partire dalle 21,30.Tonino e Romina – che contestualmente vogliono ricordare Agostino scomparso giusto un anno fa – aspettano i propri clienti per una serata all’insegna del gusto e del divertimento: i panini con la porchetta li offre la direzione, il divertimento Mario Lanciotti detto “lu pimpere” (il comico nostrano) ed il gruppo Menestrelli.com con la musica folkloristica di Ermanna Zarroli e Tonino Cameli, per l’occasione coadiuvati da Luciano Rubicini all’organetto.La gelateria è nata nel lontano 1958 (chi è nato in quell’anno ricevrà un omaggio), quando Agostino Camelli – originario di Treia, si era trasferito nella Perla dell’Adriatico per stare vicino al fratello divenuto frate presso l’Oasi Santa Maria ai Monti – comincia la sua attività girando con il tradizionale carrettino con gelati rigorosamente artigianali tra le vie del centro e sul lungomare. Dopo qualche anno, la gelateria diventa un punto fisso nel pieno centro cittadino, aperta da giugno a settembre.

«Oggi – spiegano Antonio Camelli e la moglie Romina – questa tradizione viene portata avanti, con le stesse artigianali tecniche lavorative e gli stessi ottimi risultati. Un aneddoto: c’è un signore che, da quando era bambino, mangia solo il gusto nocciola e di passaggio a Grottammare ha voluto provato questa specialità. Gli è piaciuta così tanto che almeno un paio di volte al mese parte da San Salvo (in Abruzzo, al confine con il Molise) per venire a Grottammare a gustarsi la sua coppa alla nocciola».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.617 volte, 1 oggi)