GROTTAMMARE – Le notti bianche ormai vanno di moda anche nel nostro territorio, così Grottammare si inventa una nuova notte, che coadiuva il concetto di notte bianca a quello del risparmio energetico, concetto che già da tempo si diffonde nella Perla dell’Adriatico.

Sabato 30 agosto la città rivierasca sarà protagonista della “Notte delle energie”, un evento fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale, che ha trovato nella Fondazione Carisap, nella Provincia ed in numerose aziende il giusto sostegno.

Collaboreranno infatti diverse aziende nel campo delle energie rinnovabili, come Western Co, “Sorgenia Menowatt” ed Energheia, ma le energie saranno anche date dalla musica e dal divertimento.

In scena i ritmi di “Jonathan ed i belli dentro” ed i balli di salsa della scuola Bailando di Grottammare.

In Piazza Fazzini si terrà l’anteprima nazionale della mostra sulla cartografia dell’Adriatico che la prossima settimana sarà in scena a Venezia, con il sottofondo musicale curato da Radio Azzurra.

La cooperativa “Liberi naviganti piceni“ esporrà degli acquari marini, piccoli attrezzi di pesca e foto storiche, insieme ad un stand gastronomico per la degustazione dei prodotti tipici marini del Piceno.

Il Cineforum “Blow up” porta il cinema, nella spiaggia libera contigua allo stabilimento balneare “Stella Marina” con delle proiezioni dalle 21 fino a notte fonda.

Gli appassionati delle stelle troveranno a disposizione gratuita un punto di osservazione sul mare adriatico, allestito in collaborazione con l’Osservatorio di Colle Leone a Mosciano Sant Angelo.

Verso la mezzanotte un nuovo modo di vedere il mare e l’energia: un mare di lumini si cullerà sulle onde.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 824 volte, 1 oggi)