SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’autore del recente documentario “L’infame e suo fratello” Luigi Maria Perotti, il giornalista Giorgio Guidelli autore del libro “Operazione Peci – storia di un sequestro mediatico” e il giornalista di La7 Stefano Ferrante.

Saranno loro i relatori del dibattito sulla triste storia di Roberto Peci e di suo fratello Patrizio, che si terrà dalle 21 e 30 di sabato 30 agosto in piazza Pazienza durante la festa del movimento politico Sinistra Democratica.
«Crediamo sia un’occasione più unica che rara per parlare in pubblico a San Benedetto di questa tragica vicenda», dice Luca Spadoni, fra gli organizzatori insieme a Giorgio Mancini della festa “In alto a sinistra”.
«Il recente documentario di Perotti è uno spunto per affrontare un argomento su cui ancora c’è molta ritrosia a parlare. C’è un’aura di non detto, di “non ricordo”, di rimosso, nei protagonisti di quell’epoca nella nostra città. E poi crediamo che San Benedetto come città debba tributare una riflessione più profonda a questa vicenda, invece manca anche solo una lapide o un ricordo nella toponomastica di quello che fu in fondo una vittima di una logica perversa».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 990 volte, 1 oggi)