SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Gli impianti di Crotone, Foggia, Juve Stabia, Monza, Pistoiese, Taranto e Ternana sono stati dichiarati fuori norma dall’Osservatorio sulle manifestazioni sportive.

Nessun problema, invece, per Sambenedettese, Arezzo, Cremonese, Reggiana e Spal, i quali stadi sono stati ritenuti idonei ed è stato dato il via libera.

Ora le società le cui strutture sono state ritenute non idonee dovranno disputare le gare interne con l’obbligo di porte chiuse o, in alternativa, cercare un impianto in grado di accoglierle.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 920 volte, 1 oggi)