SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenico Cristiano vive a San Benedetto, si è svincolato dal Rimini e aspetta una proposta “accettabile” dalla Samb Calcio. Il forte ed esperto centrocampista, classe 1976 e da sempre giocatore in formazione di Serie B (tranne che con l’Ascoli, 16 presenze in A) vorrebbe infatti accasarsi nella squadra della città dove adesso vive con la sua famiglia, e per questo sta tenendo a freno due super-offerte economiche, una della Cremonese (150 mila euro l’anno per due anni) e del Grosseto (160 mila), in attesa che possa sbloccarsi la situazione con la Samb.

Un giocatore del calibro di Cristiano potrebbe, da solo, cambiare il volto della squadra, ma la società rossoblu tentenna, perché prima vuole liberarsi degli stipendi di Carboni e, in seconda ipotesi, di Iacoponi (in prestito), poi agire eventualmente in entrata. Ma forse per Cristiano, più che per un altro nuovo acquisto, sarebbe il caso di accettare un sacrificio economico.

Per quanto riguarda l’attacco, se Morante continua a sperare in un suo ritorno alla Samb, nelle ultime ore si concretizza una pista che ha portato il diesse Natali contattare il Bari per il ritorno in rossoblu dell’esterno di centrocampo Davide Desideri, autore di sette reti in 18 partite due anni fa. Non facile. Non impossibile

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.592 volte, 1 oggi)