SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La bellezza che trasfigura dall’astratto materialismo della tela fino a divenire realtà ideale. A sei anni di distanza dal successo della personale “Rivelazioni”, il maestro Stefano Solimani propone alla Palazzina Azzurra un nuovo evento espositivo, dal titolo “Trasfigurazioni”, in programma da sabato 6 a mercoledì 24 settembre.
La rassegna di dipinti ripercorre cinque anni d’intensa attività, che lo hanno visto protagonista della scena artistica nazionale e internazionale.
La Palazzina Azzurra sarà lo scenario in cui la maturazione del pensiero “iperestetico” di Stefano Solimani mostrerà i vertici di rara emozionalità che è in grado di trasmettere, in un percorso idealmente scandito dalla bellezza: la figurazione che diventa trasfigurazione. La realtà diventa armonia estetica di forme, “i quadri sono assordanti diapason di perfezione, sostenuti solo dalla forza di volontà, la volontà di cambiare il mondo a lui contemporaneo”come scrive il famoso critico d’arte Andrea Diprè, che ha curato la mostra, con il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto e della Provincia di Ascoli Piceno.
L’inaugurazione è prevista per sabato 6 settembre alle ore 17 e l’ingresso è gratuito.
La mostra sarà apertura tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, lunedì chiuso.
Info: assessorato alla Cultura del Comune di San Benedetto del Tronto: 0735.794588-596.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.023 volte, 1 oggi)