MASSIGNANO – Si conclude la stagione estiva del Forever Young Teatro. Nei prossimi giorni si terranno infatti gli ultimi appuntamenti di Autoctophonia Festival, la rassegna incentrata sull’attore solista tenuta da Vincenzo Di Bonaventura.

Giovedi 21 agosto ad esempio il maestro andrà in scena con “Storie di una tigre ed altre storie” di Dario Fo. Spiega Di Bonaventura: «Mentre nella versione di Dario Fo l’esibizione è nei dialetti del nord Italia, io porterò in scena la storia con i dialetti del centro e del sud».

Domenica 24 agosto invece sarà la volta di uno spettacolo tutto particolare, che, come dice il maestro, «vuole descrivere quello che succede prima che la parola venga pronunciata, vuole scoprire il territorio inesplorato della comunicazione». Si tratta di “Silenzio Sostanziale“, ispirato alla Grande Suola di Teatro di Jacques Lecoq.

Ultima data sarà quella di domenica 30 agosto. Con “Gerstein” da “Il Vicario” di Rudolf Hochhuth. «Lo spettacolo – precisa l’attore – vuole descrivere poeticamente questo personaggio che ha lasciato un segno durante la seconda guerra mondiale, tanto da essere ricordato nella comunità israeliana di Parigi sul monumento delle vittime del fascismo».

Gli spettacoli inizierano intorno alle 22, l’ingresso è gratuito.

Sarà inoltre possibile trattenersi dopo gli spettacoli condividendo l’arte culinaria e le specialità locali del ristorante Forever Young, antistante gli spazi teatrali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 605 volte, 1 oggi)