SAN BENEDETTO – «All’alba del terzo millennio la fiaba si mostra più vitale che mai, capace ancora, come ha detto Italo Calvino, di prospettare davvero i destini». Così Antonio De Signoribus introduce la sua opera le “fiabe di Giovanni“. Sei di queste storie saranno recitate questa sera, per la rassegna “Racconti in musica”, alle 21.30, alla Palazzina Azzurra. I testi saranno letti da Piergiorgio Cinì, con l’accompagnamento musicale del Laboratorio Ensamble diretto da Federico Paci e composto da cinque giovani musicisti: Alessandra Castelli (flauto), Maurizio Croci (clarinetto), Simona Mariani (clarinetto basso), Mauro Di Marco (batteria), Elvis Natale (percussioni).

L’autore dell’opera, Antonio De Signoribus, è giornalista e scrittore, nonché studioso attento e autorevole della fiaba popolare (che ha studiato in chiave antropologica, psicanalitica e filosofica). La raccolta presto sarà pubblicata nella prestigiosa casa editrice Newton Compton. Una curiosità: tra le sei storie c’è anche “Giovanni e il mare” che ha vinto un concorso internazionale ed uno nazionale.

La Rassegna “Racconti in musica” ideata dal Maestro Federico Paci ha visto protagonisti, prima di Antonio De Signoribus, anche l’attrice Vanessa Gravina che ha recitato Catullo e il giornalista Ennio Cavalli che ha letto alcuni passi del suo libro “Il divano del nord”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 585 volte, 1 oggi)