MONTEPRANDONE – Il Centobuchi riesce nell’impresa epica di battere la corazzata Samb. Davide sconfigge Golia. E’ solo un’amichevole, e siamo ancora in agosto, col sole cocente, e le condizioni fisiche dei giocatori non sono al top, come fa notare anche mister Enrico Piccioni, ma il Centobuchi del neo tecnico Domenico Izzotti si merita pienamente questa vittoria e può vivere il suo, seppur breve, momento di gloria.

E se il buongiorno si vede dal mattino, la prima azione da batticuore della gara è di Erbuto, ed è di buon auspicio per i locali: il numero 5 del Centobuchi raccoglie un corner di Cesani e tira in porta, ma Dazzi intercetta il tiro e abbraccia la palla. Per i rossoblu è Bonfanti a tentare il gol del vantaggio, ma solo in area colpisce in pieno la traversa.

La prima rete arriva dopo mezz’ora: il solito Cesani arriva nell’area piccola e crossa per Smerilli, che intercetta il passaggio e la tira nell’angolo basso, sotto lo sguardo attonito di Dazzi. Ma la gioia dei locali dura poco, perché Magnani recupera un passaggio di Morini e sigla il pareggio dopo soli 3’. Allo scoccare del 45’ Argira sigla il gol che regala la vittoria ai piccoli, ma grandi del Centobuchi.

Nel secondo tempo le protagoniste diventano le sostituzioni: 9 per il Centobuchi e 6 per la Samb. Mister Izzotti infatti sceglie di far scendere in campo tutta la rosa a sua disposizione, mentre Piccioni fa entrare tutti i presenti in panchina tranne il secondo portiere, Beni. Morini e Moi per i rossoblu, e Simoni e Corradetti per i biancazzurri i migliori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 997 volte, 1 oggi)