MARTINSICURO – «La nascita di un nuovo circolo del Pd a Martinsicuro rappresenta un modo deleterio e personalistico di fare politica». Non usa mezzi termini Mariagrazia Facciabene, coordinatrice del circolo locale del Partito Democratico, in merito all’iniziativa del gruppo de “Il tuo Domani” di costituire in seno al partito un secondo circolo, ritenuta un’azione che «ha il solo scopo pretestuoso di creare confusione, di disperdere le energie, e di indebolire strumentalmente il circolo del Pd».

Se l’impossibilità di un dialogo e di una partecipazione attiva è stata addotta dal Tuo Domani come motivazione per la costituzione di un nuovo circolo, Facciabene spiega che se c’è stata una chiusura, questa è venuta proprio dagli esponenti del gruppo che fa riferimento a Mauro Paci.

«Ricordo a quanti sembrano dimenticare che gli organi dirigenziali del circolo di Martinsicuro sono stati democraticamente eletti – prosegue la coordinatrice del Pd – e la mia figura, quale coordinatore del Pd si pone nel segno reale e concreto di un rinnovamento della dirigenza del partito, cosa non accettata da una parte dei componenti del circolo, che in maniera del tutto aprioristica e pregiudizievole hanno sempre rifiutato di collaborare a qualsiasi mio tentativo nel creare una rinnovata unità, disertando incontri, riunioni e assemblee».

La Facciabene spiega inoltre di essersi trovata di fronte ad un «ostruzionismo cieco, privo di reali contenuti politici e, cosa ancora più grave, a priori. Molte delle persone che aderiscono oggi a “Il tuo domani” non hanno mai partecipato alle riunioni di assemblea cui sono state invitate in quanto appartenenti il circolo di Martinsicuro».

La crisi tra le diverse forze di centrosinistra sembra quindi destinata a perpetrarsi nel corso degli anni e a non trovare una possibile soluzione. Dai contrasti che avevano lacerato la precedente amministrazione Maloni alla mancanza di accordi che aveva portato alla costituzione di due liste di centrosinistra alle ultime amministrative, fino ad arrivare alla costituzione del Partito Democratico che ha riunito tutti sotto lo stesso “tetto”: una convivenza che si è mostrata subito difficile e la cui appartenenza ad uno stesso unico partito non è bastata per sanare i dissidi.

«L’unità del circolo evidentemente – prosegue la coordinatrice del Pd – alla luce delle dichiarazioni apparse, non è mai stata un loro reale obiettivo. Appare chiaro, invece, e mi dispiace doverne prendere atto, che gli obiettivi di queste persone non sono quelli di costruire il PD a Martinsicuro, ridando forza alle idee ed ai valori del centro-sinistra bensì ottenere un vessillo e una bandiera.

Presupposto fondante per la nascita del PD e per i suoi appartenenti è il concreto superamento di movimenti che hanno rappresentato una spaccatura nel panorama del centro-sinistra locale».

La costituzione del circolo de Il tuo domani è per la Facciabene un’operazione che «guarda indietro, alle vecchie logiche ed appartenenze, ad un modo personalistico di fare politica, senza voler capire che il Pd è nato nel segno del superamento delle vecchie appartenenze».

Spiega che nell’ultima assemblea convocata dal Partito si sarebbero dovuti costituire gruppi di lavoro su aree tematiche specifiche e di rilevanza politica, con la nomina di coordinatori, ma il gruppo de Il tuo domani ha preferito non partecipare. E proprio l’ultima stoccata la Facciabene la riserva a Mauro Paci: «Ritengo fortemente responsabile di questa divisione politica il capogruppo del Pd Mauro Paci, che invece di utilizzare il suo ruolo per facilitare la costruzione unitaria del partito, continua ad appoggiare uno spirito di divisione e di contrasto agito a prescindere verso le persone. A tutti quelli de “Il tuo domani ” riaffermo la legittimità del circolo che rappresento e auspico di uscire da una logica ambigua e personalistica del fare politica».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 846 volte, 1 oggi)