SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Bilancio positivo per la quinta “Notte bianca” sambenedettese, terza in Italia in ordine cronologico dopo Milano e Roma.

Col video in sottofondo della discoteca in spiaggia ritmata da Radio Azzurra, gli ideatori e organizzatori dell’evento notturno dell’estate di San Benedetto del Tronto hanno stilato il resoconto della manifestazione.
«A livello commerciale la notte bianca merita un più, e data la crisi attuale direi che è un ottimo risultato – esordisce Vincenzo Amato, presidente della associazione Notte Bianca – ringrazio le persone che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento. Posso confermare che i saldi sono stati reali, alcuni negozi di vestiario hanno venduto fino a 1000 pezzi. Tuttora si sta lavorando bene, grazie agli sconti partiti il 2 agosto».
Un ringraziamento speciale va alla Polizia Municipale, presente in modo impeccabile fino alla mattina del 3 agosto, al buon operato dei bus navetta che ogni 3 minuti partivano per trasportare la gente dallo stadio “Riviera delle Palme” al centro. Molti si sono dovuti accontentare delle feste degli chalet a Porto d’Ascoli, ben attrezzati per l’occasione, perché la zona centrale era stracolma.

«L’evento ha bisogno di aiuto per poter crescere – spiega il sindaco di San Benedetto, Giovanni Gaspari -. La manifestazione sta ottenendo sempre più successo ogni anno che passa. All’inizio la maggior parte dei negozianti era scettica e molte attività rimanevano chiuse, ora invece i negozi sono quasi tutti aperti. Anche quest’anno c’è stata una grande partecipazione da parte del popolo, e ciò significa che alla gente la Notte Bianca piace. L’area interessata inoltre sta crescendo a macchia d’olio di anno in anno. Siamo in una località balneare, ed ho pieno rispetto di chi protesta – conclude il primo cittadino sambenedettese – ma si deve essere tolleranti per 4 eventi all’anno, quali sono la Festa della Musica del 21 giugno, la Notte bianca, il Maremoto Festival e il Summer Games. Voglio inoltre ringraziare la Beach Arena, per aver dato la possibilità di far combaciare il concerto dei “Neri per caso”, che ha attirato gente di tutte le generazioni, proprio con la “Notte bianca”».

Presenti alla conferenza anche Paolo Perazzoli, presidente della Confesercenti, Peppe, Francesco Palanca e Angela Benigni di Radio Azzurra ed Ermanna Tremaroli responsabile pubblicitaria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 874 volte, 1 oggi)