SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione della mostra “Scultori in pietraia” inaugurata lo scorso 26 luglio, al “Museo Pietraia dei poeti” di contrada Barattelle l’arte visiva incontra la performance teatrale, portando in scena “Girl”, un’esibizione a cura di Alessandro Sciarroni e con Chiara Bersani, che si terrà martedì 5 agosto alle 21 con ingresso gratuito.

Girl” è ispirato a La Bovary c’est moi, raccolta poetica di Giovanni Giudici e a Madame Bovary di Gustave Flaubert, e trasporta nel contemporaneo la condizione di Emma Bovary, condannata a non sapersi innalzare all’altezza della tragedia che la colpisce.

Lo spettacolo ha debuttato il 13 Agosto 2007 presso il Campo di Atletica Leggera di Porto d’Ascoli, una particolare location per uno spettacolo teatrale, ma che coincideva con il desiderio di confrontarsi con un luogo intriso di rivelazioni apparentemente aliene al testo ottocentesco.

«Tutte le performance realizzate nel 2007 – spiega il curatore Alessandro Sciarroni – hanno come riferimento iconografico Madame Bovary di Gustave Flaubert e la traduzione novecentesca che ne dà Giovanni Giudici all’interno della raccolta poetica La Bovary c’est moi. A partire da queste drammaturgie cerco di creare i ritratti dei performer che metto in scena. La loro natura biologica e quella artistica, mi forniscono gli elementi per lo spettacolo che viene proposto al fruitore. La performance in sè non esiste senza i soggetti artistici che l’hanno composta. La materia non sussiste senza la drammaturgia dalla quale nasce».

Per informazioni http://www.pietraiadeipoeti.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 856 volte, 1 oggi)