CUPRA MARITTIMA – A Cupra ci sono diverse zone che non rientrano nei percorsi delgi autobus, e per spostarsi l’unico modo è quello di utilizzare un proprio mezzo. Da diverso tempo gli abitanti dei quartieri in questione risentono di questa mancanza e ora la proposta del comitato di quartiere numero 4 è stata ascoltata. L’Amministrazione comunale infatti ha messo a disposizione, da giovedì scorso, un servizio sperimentale di bus navetta che servirà le zone di Contrada Sant’Andrea e Contrada San Silvestro.

Le persone interessate, soprattutto anziani, avranno la possibilità di andare in paese due volte alla settimana, cioè il mercoledì e il sabato. Il pulmino dei servizi sociali partirà da piazza della Libertà alle ore 8, percorrerà le due contrade, e prenderà a bordo coloro che si faranno trovare lungo il percorso. Alle ore 11,30 circa è previsto il viaggio di ritorno sempre da piazza della Libertà.

Al referente del comitato di zona numero 4, Teresa Straccia sono già pervenute svariate domande per usufruire del servizio.

Autisti saranno i volontari dell’Unitalsi Franco di Giacomo e Guerrino Calvaresi coordinati dal funzionario della segreteria comunale Maurizio Virgulti, che dirige anche il servizio di trasporto sociale.

Certo, si tratta di un servizio che viene prestato due volte a settimana e che viene effettuato in un orario vincolante e restrittivo, ma si tratta appunto di un “esperimento” (finalmente messo in atto) dal quale si potranno raccogliere suggerimenti e miglioramenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 342 volte, 1 oggi)