CUPRA MARITTIMA – Il lungomare nord è quasi pronto: sono state piantate le palme, la stada è stata asfaltata, le nuove aiuole sono “fiorite”, il marciapiede è proprio bello da vedere, tutto sembra quindi curato nei minimi dettagli. Passeggiando per quella zona però è inevitabile notare un tratto rimasto completamente al buio: è la traversa affianco i campi da tennis. Eppure si tratta di una via abbastanza frequentata, meritevole di almeno un lampione acceso dato che, oltre a trovarsi a ridosso del lungomare, ci sono appunto i campi da tennis e un bar, aperti fino a tardi. Inoltre, in fondo alla via momentaneamente piombata nell’oscurità, è presente un pontino che permette il passaggio, sia pedonale che in bicicletta, tra il lungomare Romita e il quartiere Europa (il pontino fortunatamente è illuminato).

Il disagio non riguarda solo gli esercizi pubblici, sono i cittadini e i residenti che iniziano a lamentarsi perchè per tornare a casa sono costretti ad attraversare questo tratto privo di illuminazione.

I lampioni ci sono, non sono né rotti né privi di lampadine, sembrerebbero semplicemente non accesi. C’è da domandarsi perchè questa trascuratezza vada avanti da giorni. Dopo tutti gli sforzi per rendere migliore Cupra con le nuove infrastrutture non è possibile lasciare al buio uno dei tratti più in vista del lungomare nord.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)