SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Simpatico, stralunato, irriverente, cantautoriale, sghembo. Una serie di aggettivi – e potremmo continuare a lungo – che ben si addicono a Daniele Silvestri, cantante romano che si sta conquistando, anno dopo anno, album dopo album, concerto dopo concerto, la palma di uno degli artisti più apprezzati, contemporaneamente, da pubblico e critica (cosa non facile).
Silvestri si esibirà martedì 29 luglio a San Benedetto, in Piazza Bice Piacentini (al Paese Alto), con inizio alle 21,15 (organizzazione di Piceno Eventi). Al suo attivo il cantante romano vanta una serie di singoli di ottimo successo commerciale, come “L’uomo col megafono”, che lo fece conoscere al vasto pubblico nel 1995, “Le cose in comune” dello stesso anno, il tormentone disco “Salirò”, del 2002, l’antimilitarista “Il mio nemico” del 2004, il leggero “La paranza” del 2007.
Quest’anno Silvestri sta proponendo nelle piazze italiane il suo vasto repertorio musicale, arricchito dell’ultima fatica discografica, il suo nono album, “Monetine”. Si tratta di un doppio cd (un lato del quale chiamato “testa”, l’altro, ovviamente, “croce”) col quale Silvestri ha ripercorso i quindici anni della sua carriera musicale: «Ogni canzone è come una foto scattata ed è difficile avere l’occasione di scattarne un’altra sullo stesso soggetto facendo vedere però come è cambiato nel tempo. Io ho avuto la fortuna di poter rimettere mano su alcuni pezzi irrisolti, come era appunto per Pozzo dei desideri: il ritornello era quello che mi piaceva di meno, e infatti dal vivo l’avrò suonata una o due volte, ma allo stesso tempo ci tenevo molto e così ho cambiato un po’ il testo e l’ho trasformata in Monetine».
Assistere al concerto di Silvestri è anche una buona occasione per visitare il vecchio incasato di San Benedetto, con i suoi vicoli, il Torrione, la casa di Bice Piacentini, la Basilica di San Benedetto Martire.
Per informazioni: 0736.646496. Il biglietto costa 15 euro (più tre di eventuale prevendita).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 974 volte, 1 oggi)