COLONNELLA – Canta appena due canzoni, poi Enzo Jannacci esce dal palco. Si pensava ad una normale interruzione dello spettacolo, invece l’artista avvertiva i sintomi di un malore che avrebbero portato all’interruzione del concerto e ad una corsa verso l’ospedale. Si è conclusa in questo modo l’esibizione del noto artista milanese che si trovava a sabato sera, 26 luglio, a Colonnella per la rassegna “Colonnella jazz…e dintorni” e in cui si sarebbe dovuto esibire al fianco del figlio Paolo.

E’ stato proprio quest’ultimo a dare notizia al pubblico che il padre non si sentiva bene e che pertanto avrebbe dovuto seguirlo in ospedale per le cure del caso.

Enzo Jannacci appena salito sul palco era apparso piuttosto affaticato ma aveva comunque interpretato due suoi celebri brani rivisti in chiave jazz. Poi il malore ha cominciato a farsi sentire e l’artista è sceso dal palco. Immediati sono scattati i soccorsi da parte del personale del 118 che si trovava in servizio durante la manifestazione. La musica si ferma ma pochi si accorgono di cosa stia accadendo, pensando ad una normale pausa prevista in scaletta.

«Purtroppo mio padre di sente poco bene – ha annunciato pochi minuti dopo il figlio Paolo salendo sul palco – e io dovrò seguirlo in ospedale».

Il celebre artista è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Sant’Omero, dove è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso, tra cui anche l’elettrocardiogramma e l’ecogramma, dato che in passato ha avuto alcuni problemi al cuore. Fortunatamente non è stato riscontrato nulla di serio e il malore è stato dovuto ad un semplice affaticamento.

Ieri mattina poi Enzo Jannacci è ripartito per Milano dove verrà seguito dal suo cardiologo di fiducia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.387 volte, 1 oggi)