CASTEL DI LAMA – Si è conclusa la stagione 2007/2008 della polisportiva Autolelli di pattinaggio artistico. Gli ultimi due appuntamenti stagionali sono stati i campionati italiani di categoria a Calderara di Reno, dove la società lamense ha partecipato con 5 atlete, e il campionato italiano formula Uisp di Scanno, dove sono state 6 le atlete che hanno difeso i colori biancazzurri della polisportiva.

Tutte le atlete qualificate alla fase finale dei campionati italiani hanno ben figurato ed in molti casi sono state capaci di migliorare i risultati ottenuti nei campionati regionali. In attesa della prossima stagione, tutte le atlete della polisportiva Autolelli e le loro istruttrici avranno un meritato periodo di riposo, dopo la loro ultima fatica; infatti domenica 20 luglio 2008, alle ore 21,00 presso la pista comunale “Piattoni” di Castel di Lama, si è svolto il saggio finale di pattinaggio artistico del settore agonistico, nonché della scuola di avviamento.

La polisportiva Autolelli nasce, infatti, con lo scopo di preparare e avviare, chiunque ne facesse richiesta, all’attività ricreativa, agonistica e professionale del pattinaggio artistico a rotelle a tutti i livelli. L’obiettivo è quello di creare, attraverso il pattinaggio, un luogo d’incontro che permetta la socializzazione e la crescita sotto il profilo agonistico, atletico e culturale. Oggi grazie al costante ed instancabile impegno dei fondatori nonché del tecnico Grazia Corradetti, la società è in grado di offrire a tutti gli appassionati che decidono di praticare questo sport una garanzia di professionalità dovuta anche alla consulenza di noti professionisti che operano nel campo del pattinaggio artistico a rotelle.

A dimostrazione della stima e dell’amicizia di cui gode la Polisportiva Autolelli, nel corso del saggio si è esibita una rappresentanza della società Diavoli Verde Rosa di San Benedetto del Tronto, accompagnata dal tecnico Ivan Bovara, ed una rappresentanza della società Skating di Grottammare. Da sottolineare la particolarità della serata che ha avuto due momenti clou, nel primo è stata rappresentata la fiaba di Pinocchio da parte di tutte le allieve del primo anno, nel secondo è stato presentato il piatto forte della serata, un vero e proprio spettacolo di pattinaggio sulle colonne sonore tratte dal film “Moulin Rouge”, balletto finale che ha concluso la serata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.186 volte, 1 oggi)