SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cristiano ed Esposito per il centrocampo, Torri e in seconda battuta Altobelli per l’attacco. In più, un difensore centrale che potrebbe prendere il posto di Bonfanti, ed un terzino sinistro che gareggi con Ficano per la maglia numero tre.
Questa è la Samb che il direttore sportivo Maurizio Natali sta cercando di consegnare a mister Piccioni, dopo gli acquisti del portiere Dazzi e del difensore dell’Inter Marini (classe 1988).
Soprattutto per il centrocampo, i nomi potrebbero essere di quelli che, in questo momento, vogliono i tifosi. Domenico Cristiano è un centrocampista molto esperto che ha sempre giocato in Serie B (anche se a volte con sporadicità), con due puntate nella massima serie, nel 1993-94 con la Lazio (una sola presenza) e due anni fa con l’Ascoli (16 presenze). Nelle ultime due stagioni Cristiano ha giocato con il Rimini, per un totale di 47 presenze e una rete. Se Cristiano è un obiettivo non semplice, più alla portata sembra Gennaro Esposito, talentuoso ed estroso centrocampista del Siena che verrebbe a San Benedetto nell’ambito dello scambio con Olivieri, che invece andrebbe in Toscana. Lo scorso anno Esposito (classe 1985) ha totalizzato soltanto dieci presenze con il Cesena, in Serie B, mentre il suo unico campionato da titolare risale al 2006-07, con la Juve Stabia, in C1.
Novità potrebbero attendere anche l’attacco rossoblu: Natali punta molto sul giovane Omar Torri, bergamasco classe 1982, classico centravanti di peso, che dopo gli esordi con la Virescit, si è fatto le ossa con la Biellese, in C2, e quindi si è affermato in Serie D con il Palazzolo e l’Uso Calcio (29 reti in 51 partite) tanto da destare l’interesse dell’Albinoleffe che però, a gennaio, lo ha girato al Pavia, in C2, dove Torri si è fatto notare con nove reti in undici presenze. In alternativa, c’è sempre la pista di Mattia Altobelli, attaccante figlio di “Spillo”, classe 1983, un anno fa al Lecco, in C1 (16 presenze ma nessuna rete).
La Samb è comunque alla ricerca anche di un difensore: si era parlato di un contatto di Macaluso, ipotesi non del tutto tramontata ma, naturalmente, di difficile realizzazione. Ad ogni modo, questi potenziali movimenti in entrata impongono la necessità di privarsi di alcuni elementi in esubero: Alteri (per lui c’è l’ipotesi Lecco) e Santoni (Alto Adige). Di Olivieri s’è detto, mentre qualsiasi novità difensiva dipenderà dal fatto che si riesca a privarsi di Bonfanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.954 volte, 1 oggi)