SAN BENEDETTO DEL TRONTO –Torna puntuale in questo ultimo fine settimana di luglio la festa che più di ogni altra caratterizza e denota la nostra città: la festa della Madonna della Marina.
Da venerdì 25 luglio prenderanno il via tre giorni destinati a consacrare la massima figura femminile della religione Cattolica con momenti di festa che si alterneranno, come di consuetudine, tra il sacro e il profano.
Venerdì 25 luglio dalle ore 18 in viale Buozzi ci sarà per l’occasione la prima edizione di una gara di scacchi.
La festa entrerà però nel vivo solo sabato 26 e domenica 27 luglio.
Sabato a partire dalle ore 18,30 presso la Banchina di riva, al porto della città, ci sarà la processione in mare aperto della flottiglia peschereccia sambenedettese, con la conseguente benedizione del mare e le onoranze ai caduti nello specchio antistante il santuario di San Francesco di Paola, protettore dei pescatori. Alle 21,15 nel piazzale Scalo d’alaggio, sempre al porto, verrà recitato il Santo Rosario a cui farà seguito la Santa Messa presieduta dal vescovo, monsignor Gervasio Gestori. Al termine della solenne celebrazione l’immagine della Madonna della Marina verrà trasferita con scorta d’onore nella Capitaneria di Porto.
Domenica 27 luglio invece alle ore 18,45 presso il Piazzale Scalo d’alaggio prenderà il via la solenne processione verso la Basilica Cattedrale con l’immagine della Madonna della Marina. La processione, presieduta dal vescovo, sarà accompagnata dalla Banda Musicale di San Benedetto del Tronto.
Alle 19,30 ci sarà la Santa Messa presso la Basilica Cattedrale presieduta dal vescovo che al termine impartirà la Benedizione papale e consegnerà il Palio “Madonna della Marina 2008”.
Dalle ore 24, come di consuetudine, il cielo di San Benedetto si colorerà con i fuochi pirotecnici.
Il tutto sarà accompagnato dalla tradizionale sagra del pesce fritto in programma per sabato 26 e domenica 27 presso la zona portuale di San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.235 volte, 1 oggi)