SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Io ho espresso l’intenzione di restare a San Benedetto, e sono convinto di questa scelta»: Francesco Ferrini, centrocampista rossoblu, è nel cuore dei tifosi. In prestito, un anno fa, dal Cesena, la Samb ha esercitato il diritto di riscatto pagandolo circa 100 mila euro, ma decisiva è stata la volontà del giocatore romagnolo, che ha scelto la Samb nonostante il Cesena fosse molto più vicino alla sua famiglia.
«Ho parlato con il presidente Campedelli – spiega Ferrini – che mi ha detto che è giusto che io gioco nella piazza che ritengo per me più opportuna», anche se il centrocampista è ancora al 50% di proprietà della squadra bianconera.
Ferrini rappresenta, di fatto, l’unico vero investimento del calciomercato rossoblu almeno fino ad ora: «Sono orgoglioso che il presidente Tormenti abbia puntato su di me, e cercherò di ripagare la sua fiducia ma anche quella dei tifosi, con cui mi sono trovato veramente bene l’anno passato».
Il centrocampista, dopo l’infortunio capitato sul finire di stagione, afferma di trovarsi «in buone condizioni fisiche e di aver ben recuperato». Infine, conclude, «ho rifiutato alcune proposte di Serie B e spero proprio di aver fatto la scelta giusta».

AMICHEVOLE Il 25 luglio alle 20,45 la Samb affronterà a Monte San Giusto la Sangiustese di mister Tiziano Giudici, neopromossa in Seconda Divisione.

CALCIOMERCATO Ancora nessuna novità, ma sembra che entro il fine settimana la Samb riuscirà a piazzare i primi colpi di mercato: nell’agenda di Natali sono segnati i nomi di un portiere e di un attaccante. I nomi sono quelli circolati negli ultimi giorni: per la porta favoriti sono Concetti, Padelli e Dazzi. Intanto si è arenata l’ipotesi Bernini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.359 volte, 1 oggi)