SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nessun appoggio, nessun finanziamento pubblico, così affermano gli organizzatori, eppure, dopo tredici anni il Festival dell’Adriatico Voci Nuove, diventa sempre più popolare.
Sceso il sipario sulla manifestazione, che si è conclusa domenica 20 luglio nella location di Piazza Giorgini, si tirano le somme di un bilancio considerato da record: 620 richieste d’iscrizioni pervenute da ogni parte d’Italia e dall’estero, 60 scelti per le semifinali che si sono svolte sabato 12 e domenica 13 in piazza Matteotti, 22 i finalisti che si sono confrontati sabato 19 luglio.
La manifestazione, presentata da Luca Sestili e seguita da oltre 30 emittenti radiofoniche italiane e diverse tv locali, ha unito al contest canoro, la presenza sul palco di numerosi ospiti, tra cui l’attesissimo Daniele Groff, che ha regalato le versioni acustiche di alcuni suoi successi.
Inoltre, gli IvanGarage, tribute band di Ivan Graziani, Federico Paciotti, chitarrista dei “Gazosa”, Tahara, vincitrice del Festival nel 2001, l’attrice Elena Presti che si è cimentata nel sound latino americano, il cantante partenopeo Cristian Faro, il cantautore abruzzese Aldo Ruggirei. Non solo musica, con lo show di Angelo Carestia, il rumorista Alberto Caiazza e le esibizioni delle ballerine di danze orientali del Centro Asani.

Questi i verdetti della giuria: Premio “Look-Presenza scenica” a Gloria dalla provincia di Pesaro che ha brillantemente interpretato “E penso a te” di Lucio Battsiti; “Originalità di un brano inedito” a Enrico Di Stefani di Roma con un pezzo scritto da lui stesso dal titolo “Sara 126”; Premio “Giuria” per espressività e capacità interpretative a Marika con una interpretazione di “Fa che non sia mai” di Eramo e Passavanti; Premio della “Critica” ad Anna, per la grinta e sicurezza nell’interpretare il pezzo inedito “Lo sai” di Aldo Ruggieri; Premio “Miglior Giovanissimo” a Gianluca Ginoble, tredicenne di Roseto degli Abruzzi che ha interpretato il pezzo “Schiavo d’amore” di Piero Mazzocchetti; Premio “Miglior Interprete” a Roxy, con “Listen” di Byonce.
Infine, “Miglior Inedito”, “Gruppo” e “Vincitori Assoluti” della Manifestazione che si aggiudicano 2 targhe e diverse ore di registrazioni in studio al trio romano “NIV” con l’ottimo pezzo inedito scritto da loro “Senza Fine”, premiati dallo stesso Daniele Groff.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 879 volte, 1 oggi)