SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 18 luglio, presso il campo di atletica leggera di San Benedetto, si è svolta la manifestazione sportiva “Atleticamente insieme”, organizzata dall’ASD Cavalluccio Marino, in collaborazione con la società che gestisce il campo: l’Atletica Collection Sanbenedettese. Tra le due società si è subito stabilito un contatto creativo e di collaborazione, che prelude ad altre iniziative ancora più importanti, come ad esempio il Campionato Regionale di Atletica Leggera del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) nella prossima primavera.

Lo scopo della manifestazione era di far conoscere e promuovere la regina delle discipline sportive, sia a livello di atleti disabili che normodotati. Il risultato è stata un’esplosione di entusiasmo: un pomeriggio di sport dove non contava tanto la gara vinta o persa ma l’emozione di esserci e mettersi alla prova. Insieme agli atleti dell’ASD Cavalluccio Marino, hanno partecipato giovani atleti FIDAL di Porto San Giorgio (Atletica Sangiorgese), Ascoli Piceno (ASA) e naturalmente di San Benedetto (Atletica Collection Sambenedettese), per un totale di 40 atleti disabili e 40 normodotati.

Hanno patrocinato la manifestazione gli assessorati allo sport della Provincia di Ascoli Piceno e del Comune di San Benedetto del Tronto, Eldo Fanini, che ha portato i saluti dell’AC di SBT. Gli atleti sono stati invece premiati dalla presidentessa dell’Anffas di Martinsicuro Danila Corsi, dal presidente dell’Atletica Collection Stefano Cavezzi e dal presidente del Lions Club Host di SBT Renzo Renzi, accompagnato dai Past President Giorgio Mataloni e Luigi Parri.

E’ stata molto apprezzata la cena all’aperto offerta sul posto dall’organizzazione: semplice, ma degna conclusione di una giornata di vero sport all’insegna della cultura dell’inclusione, dell’integrazione e del rispetto delle diversità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 530 volte, 1 oggi)