SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Abbiamo creduto a questo investimento atteso per più di 40 anni, e stasera siamo orgogliosi di riconsegnare alla città un impianto frequentato da generazioni di appassionati e di campioni nazionali e internazionali. Il pattinaggio e lo sport in generale sono la migliore politica giovanile. E anche nel nuovo Piano regolatore, questa zona di verde e sport resterà tale»: così il sindaco Gaspari si è espresso sabato 19 luglio, durante la riapertura della pista di pattinaggio “Flavio Panfili”, animata dalle esibizioni degli atleti delle due società “Pattinatori sambenedettesi” e “Diavoli verde rosa”, rappresentate, naturalmente, anche dai dirigenti Romolo Bugari e Rosa Bovara.
I lavori hanno comportato una spesa di 100 mila euro a carico del Comune e di ulteriori 100 mila da parte delle due società. Oltre alla superficie della pista, si è intervenuti sulla recinzione, sul sistema fognario, sull’impianto idrico e su quello elettrico, con il potenziamento delle luci che illuminano la pista.
Oltre al sindaco, hanno preso la parola il presidente del comitato di gestione della pista, Giuseppe Ricci, e lo stesso Bugari, che hanno ringraziato sia l’Amministrazione che il progettista, geometra Massimo Bertolotti, e le ditte che hanno lavorato per rinnovare l’impianto, passato da 150 a 175 metri di lunghezza (gli spogliatoi verranno realizzati dopo l’estate). Il presidente provinciale del Coni, Aldo Sabatucci, ha sottolineato da parte sua che se la provincia di Ascoli è tra le prime in Italia per la pratica sportiva, San Benedetto è il fiore all’occhiello del territorio, specie per il pattinaggio. Presenti all’inaugurazione anche il vicesindaco Di Francesco, gli assessori allo Sport Fanini, ai Lavori pubblici Sestri, alle Politiche della città solidale Emili, la presidente del Consiglio comunale Capriotti, il segretario regionale Confesercenti Perazzoli e il consigliere provinciale Colonnella.
La serata si è conclusa con l’esibizione degli oltre cento iscritti delle due società, nelle varie discipline, dall’artistico alla corsa, dai gruppi di varie fasce d’età all’hockey. Tra le star, i pluricampioni del mondo ed europei di velocità Davide Amabili e Riccardo Bugari, e il neocampione italiano di pattinaggio artistico Edoardo De Renzis (quest’ultimo “laureato” proprio nei giorni scorsi).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.409 volte, 1 oggi)