GROTTAMMARE – È l’evento conclusivo del minitour culturale del centro DepArt, il terzo e ultimo appuntamento si terrà infatti mercoledì 23 luglio, in piazza Fazzini.

Musica e arti visive nel cuore cittadino, dalle 18 con l’esposizione delle opere di Roberta Marconi (Grottammare), Raffaella Impedovo (Offida) e Cecilia Sanchez (Ascoli Piceno), mentre dalle 21,30 le performance di action painting a cura di Remo Di Filippo, Virgina M. Gavilar, Raffaella Impedovo e Vanni Casagrande e alle 22 concerto dei gruppi A darkside conspiracy di Offida e Post traumatic stress disorder di Grottammare.

«Credo sia stata una bella esperienza per i giovani – ha osservato il sindaco Luigi Merli – e un percorso di tutto rispetto per il neo nato DepArt. Questa rassegna, in particolare, ha messo in evidenza una realtà sotterranea molto florida, dal punto di vista dell’espressività giovanile, interessante per noi adulti e senza dubbio incoraggiante per i giovani grottammaresi e per i loro amici delle città vicine».

«Le iniziative non si fermeranno qui – aggiunge Daniele Mariani, consigliere delegato alle politiche giovanili – già a settembre ripartirà il secondo anno di attività del DepArt, con proiezione di documentari in collaborazione con la fondazione Libero Bizzarri».

Intanto, il prossimo appuntamento con i Centri di aggregazione giovanile comunali è per agosto, ma l’attenzione sarà tutta per i più piccoli. Le ludoteche Isola che c’è e Stile libero organizzano per venerdì 8 e sabato 9, nel giardino comunale, la manifestazione “Magimare”: giochi, laboratori creativo-espressivi e scenografici, spettacoli teatrali e proiezioni di film incentrati su paesaggi e creature marine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 622 volte, 1 oggi)