SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un progetto singolare e unico nel suo genere. Debutta infatti proprio a San Benedetto, mercoledì 23 luglio, dalle ore 21 all’1, la prima Notte Bianca per i più piccoli e si chiamerà Gioca la Luna – La notte dei bambini e delle bambine, un progetto ideato da Manuel Pucci della Cooperativa Systema, presentato dagli assessori Loredana Emili e Domenico Mozzoni, rispettivamente alle Politiche Sociali e al Turismo del Comune di San Benedetto. Animatori, operatori per l’infanzia, piccole e grandi realtà cittadine che operano nel sociale saranno a disposizione per le vie del centro, zona Isola Pedonale, dei più piccoli e delle loro famiglie, per regalare loro momenti di gioco prima di tutto, ma anche creatività e laboratori.

L’evento ha carattere interregionale, in quanto toccherà tre diverse città della costa adriatica, sull’asse Marche-Puglia: dopo San Benedetto, infatti, saranno i bambini di Bari e successivamente di Sternatìa, in provincia di Lecce, a salire sul Ludobus, un laboratorio di animazione e attività creative e ricreative su quattro ruoto. Tante e tutte interessanti le attrazioni della serata: sport all’aperto e in notturna con il CSI (Centro Sportivo Italiano), gare di solidarietà con l’Unicef, Legambiente, Associazione X Mano, S.O.S. Missionario e le altre realtà sociali della città renderanno la serata divertente ed educativa.

E poi ancora laboratori di dolci e creatività culinaria con gli ingredienti offerti da Coop Adriatica, per imparare sin da piccoli l’educazione al consumo, con un occhio di riguardo al risparmio e al mercato equo e solidale, partite di Warhammer e Magic, messi a disposizione da Cartoon City. Per finire corona l’evento un’interessante iniziativa che ha per protagonista ancora una volta i bambini, anzi i giovanissimi talenti dell’informazione, che avranno la possibilità di essere aspiranti giornalisti televisivi per Nuova Tvp e documentare loro stessi l’evento, creando un servizio che andrà in onda per il Tg dell’emittente. Sempre dalle 21 all’1 di notte sarà possibile per le famiglie visitare il Torrione sotto la luna. La Torre dei Gualtieri al Paese Alto sarà infatti aperta per l’occasione dall’Associazione della Rocca.

«L’evento rientra in una progetto più vasto – ha precisato la Emili – di mettere in rete diverse realtà, fatte di cooperative e associazioni che operano con l’infanzia, e creare una Fondazione che operi una politica rispettosa del bambino». Mozzoni ha confermato che «la risposta al Ludobus è stata più che positiva e ha suscitato la collaborazione dell’Associazione Albergatori Riviera delle Palme. In questo senso continua l’attenzione preminente della città per i bambini». Parola d’ordine coinvolgimento e «basta poco – ha precisato Lina Lazzari di Legambiente – per dare a San Benedetto una manifestazione di qualità, che coinvolga in maniera intelligente un numero considerevole di persone».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.764 volte, 1 oggi)