GROTTAMMARE – «Com’è ambientalista la nostra amministrazione»: esordisce così il Comitato per la salute pubblica la Formica, nei volantini che questo week-end sono esposti nelle piazze Fazzini e Carducci.

La frase è riferita al taglio di pini avvenuto martedì scorso nel parchetto della scuola elementare Giuseppe Speranza, in centro, luogo che i primi di agosto ospiterà il festival Cabaret Amoremio!

«La colpa degli alberi? Quella di ostacolare con la loro presenza lo spostamento in quell’area del festival Cabaret Amore Mio. Bravi! Così quelle serate che dovevano essere all’insegna della spensieratezza e dell’allegria adesso non ci faranno più ridere», si legge nel manifesto, che continua con uno sguardo al passato «ricordando la sorte toccata alle tantissime palme del lungomare sud e agli oleandri di via Roma. Rivolgendo anche un pensiero alla fine a cui andranno incontro le tante essenze arboree del Parco Bau di Zona Ascolani, dove verranno sostituite da migliaia di metri cubi di cemento. Ora basta! L’associazione La Formica conferma con turisti e residenti di continuare il suo percorso di lotta e di denuncia in difesa dell’ambiente, della qualità della vita e della salute pubblica».

Per ulteriori informazioni: www.comitatolaformica.blogspot.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 617 volte, 1 oggi)