MASSIGNANO – Proseguono gli appuntamenti del Forever Young Teatro di Villa Santi. Sabato 12 luglio infatti, a partire dalle 21, si terrà, dalla rassegna “Autoctophonia Festival”, “Inferno” di Dante Alighieri, interpretato da Vincenzo Di Bonaventura. Spiega il maestro: «”Inferno” non è un recital, né una ri-lettura del capolavoro dantesco. E’ un concerto musicale dove la parola come suono trova la sua partitura in traslazione armonica con quello percussivo. Vengono interpretati e musicati i primi 17 canti e, a richiesta, anche i successivi».

Invece domenica 13 luglio, sempre alle 21, Di Bonaventura andrà in scena con “Don Chisciotte della Mancia” di Miguel Cervantes. A riguardo l’artista commenta: «Lo spettacolo vive su un continuo gioco ironico e paradossale tra la folle fantasia di Don Chisciotte e il crudo realismo del suo scudiero Sancio Panza. Due personaggi semplici e nello stesso tempo complessi, comunque “liberi”, da non sapere alla fine dove sono diretti e dove li porterà il loro confuso itinerario e soprattutto il gioco dei loro rapporti».

L’ingresso è gratuito. Tutti i giovedì inoltre, l’organizzazione curerà delle serate estemporanee di musica, poesia, cinema, danza e canto tenute da artisti del luogo, “autoctoni” appunto.

Per chiunque abbia desiderio di lavorare con il teatro, “Autoctophonia Festival” propone un laboratorio teatrale che curerà la formazione di attori solisti applicando i principi della Grande Scuola di Jacques Lecoq e di Philippe Gaulier. Gli interessati potranno lasciare il loro nome ed iscriversi ai weekend di laboratorio, le cui date saranno definite insieme agli organizzatori, al costo di 100 euro per 30 ore di lezione complessive, con esperienze di realizzazioni finali per un minimo di 10 partecipanti.

Per informazioni:338 1042523 oppure aikot@aikot27.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 484 volte, 1 oggi)