SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un aperitivo al tramonto dove, sotto la luce che pian piano si attenua, musica e prodotti enogastronomici locali, stemperano la pesantezza di una giornata quasi al termine.
Questa l’idea da cui parte “Summerwine”, una manifestazione organizzata dall’associazione Slow Food, in collaborazione con il Comune di San Benedetto del Tronto e l’Enoteca Regionale di OffidaVinea”. Cinque appuntamenti, due a luglio e tre ad agosto, organizzati nel giardino della Palazzina Azzurra, per degustare buon vino, assaggiare dei prodotti locali, quali i formaggi di Eros Scarafoni di Belmonte Piceno e i prodotti ittici provenienti da “Nudo e Crudo”, ascoltare buona musica e conversare in tranquillità.
Il primo appuntamento è per il 15 luglio, dove, a partire dalle ore 19, la degustazione sarà accompagnata dal concerto di Antonia De Angelis e Giacinto Cistola. Si proseguirà poi il 22 luglio con una conversazione tenuta da Antonio Attore, responsabile sella Slow Food Marche e Fabio Giavedoni, responsabile della guida Vini d’Italia Marche.
Il 5 agosto invece ci sarà la presentazione dell’ultimo libro di Antonio Attorre “Le lune e il saper fare”, mentre il 12 si terrà la presentazione della “Guida agli Extravergini 2008”. Infine, l’appuntamento conclusivo è per il 19 agosto dove si terrà una degustazione dei vini delle cantine emergenti.
Proprio il vino sarà il protagonista indiscusso delle cinque serate, ognuna delle quali vedrà la presenza di sette cantine differenti. Le cantine che partecipano alla manifestazione sono solo quelle selezionate dall’ultima guida “Vini d’Italia”.
Le degustazione è completamente gratuita, si potranno prendere i bicchieri pagando una cauzione di 5 euro che verrà restituita al momento della riconsegna del bicchiere.
In caso di pioggia, per motivazioni logistiche, gli appuntamenti verranno rimandati.
«Questa nostra iniziativa – ha dichiarato Alessia Consorti, responsabile comunale Slow Food – non è isolata. Al termine delle 5 serate c’è in progetto una collaborazione con l’associazione culturale Blow Up di Grottammare a partire da ottobre 2008, quando verranno proiettati dei film incentrati sul vino. Questa continuità è sinonimo di promozione del nostro territorio, una promozione dovuta, affinché il turista possa assaggiare qualcosa di diverso».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 497 volte, 1 oggi)