Taxi. E’ accaduto a San Benedetto del Tronto. Una persona avrebbe pagato circa 25 euro per la tratta stazione-lungomare, 3 km più o meno. Non mi sono meravigliato più di tanto. Mi ha invece stupito e tanto l’affermazione di un albergatore, il quale ad un suo cliente aveva detto che avrebbe pagato lui al suo arrivo in albergo. Così è stato: sempre 3 km ma al prezzo di 16 euro circa. Nulla da ridire se la decisione dell’albergatore non fosse stata “bocciata” dal tassista ritenendola una specie di prevaricazione. Ho stima dei tassisti che fanno un lavoro duro e, magari poco remunerativo, ma devono stare attenti a non farsi rovinare la reputazione da qualcuno che, nell’occasione descritta, si è dimostrato, se non altro, poco intelligente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 514 volte, 1 oggi)