GROTTAMMARE – Musica, stand gastronomici, mostre mercato e tanta leggenda, attorno ai festeggiamenti del Santo patrono di Grottammare, San Paterniano, giovedì 10 luglio, festeggiamenti che si protrarranno fino a domenica 13 luglio.
Si parte con il “Concerto di San Paterniano” della Corale Sisto V, alle 21 in piazza Peretti.

Già da molti secoli, e precisamente dal lontano 1571, Grottammare festeggia il suo santo patrono. Anche quest’anno, le sere del patrono saranno allietate da musiche e gustose specialità tipiche del territorio piceno nel Parco della Madonnina, a partire da venerdì. A fare da cornice agli stand gastronomici, le musiche dal vivo de “I Musicanti di Brera” venerdì 11, “Jonathan e i belli dentro” sabato 12 e i “Due del Liscio” domenica 13.

Sabato e domenica, invece, le isole pedonali del lungomare della Repubblica e corso Mazzini saranno invase dalle bancarelle della Mostra mercato di San Paterniano, evento ormai tradizionale della ricorrenza.

Il calendario dei festeggiamenti si chiuderà domenica 13 luglio, davanti al Kursaal con la Grande naumachia Pirotecnica, alle 23,30. Da sempre, infatti, il momento culminante della festa coincide con lo sparo di numerosi mortaretti. Il rumore provocato da questi scoppi avrebbe, infatti, secondo un’antica tradizione, la proprietà di “rompere le nuvole” e quindi di scongiurare le devastanti grandinate estive che metterebbero a rischio le colture della zona.

Gli eventi sono organizzati a cura del Comitato festeggiamenti San Paterniano, con il patrocinio degli assessorati alla Cultura e Turismo e Politiche per lo sviluppo economico e produttivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 717 volte, 1 oggi)