CUPRA MARITTIMA – L’opera di riqualificazione del lungomare di Cupra sta giungendo al termine. A fare il punto della situazione è il vicesindaco Aurelio Ricci, nonché assessore ai Lavori Pubblici che ha coordinato e seguito con particolare attenzione il “restauro” del lungomare.

«Il primo stralcio dei lavori sul lungomare – ha affermato il vicesindaco Ricci – è ormai concluso al 70%: entro il mese di luglio si completerà poi la parte che va dalla sala polivalente al campetto I Care».

Spiega Ricci: «Si tratta di un’opera che andrà a creare spazi più fruibili e separerà quella situazione di promiscuità che c’era prima tra il traffico veicolare, i pedoni e i ciclisti. Anche il sistema di illuminazione scelto, realizzato dalla ditta iGuzzini, risulta ottimale sia dal punto di vista del risparmio energetico che di qualità (infatti è stato uniformato a quello già realizzato al paese alto di Marano, in centro, e lungo la pista ciclabile). Anche tutti i sottoservizi sono stati rinnovati: dall’acquedotto al sistema fognante bianco e nero grazie alla disponibilità dell’Ato e del Ciip».

«La realizzazione di tutto questo lavoro ha avuto un costo totale di circa 1 milione di euro – sottolinea Ricci – I tempi si sono prolungati sia a causa di alcune lavorazioni più complesse del previsto, che della situazione meteorologica. Anche il trasferimento delle palme che è stato piuttosto laborioso e impegnativo».

«Ci scusiamo con i residenti – afferma il vicesindaco Ricci a nome di tutta l’amministrazione comunale – con i turisti e con le attività commerciali che hanno subito per alcuni mesi il disagio di questo intervento. Quest’opera andrà sicuramente a beneficio dei cittadini cuprensi e dei turisti che frequenteranno Cupra».

Il tratto in questione però manca di alcuni “particolari”, a proposito l’assessore specifica: «A giorni sarà completato il manto dell’asfalto, gli attraversamenti pedonali e la segnaletica sia orizzontale che verticale. Saranno inoltre posizionate panchine, cestini dei rifiuti e porta bici: interventi simili verranno effettuati nella zona che va dall’hotel Cristal fino all’Oasi».

Questi lavori saranno seguiti dalla creazione del nuovo percorso della pista ciclabile che «proseguirà verso nord attraversando il torrente Menocchia fino al confine con Massignano. Il percorso poi si snoda dal depuratore verso ovest per raggiungere sia gli impianti sportivi che il nuovo polo scolastico, e si ricongiungerà di nuovo verso ovest con il confine per Massignano».

Aggiunge Ricci: «Sicuramente questa riqualificazione costituirà un valore aggiunto per il turismo. Pienamente soddisfatti sono gli operatori turistici e i concessionari di spiaggia che attendevano questa riqualificazione da qualche tempo».

«Approfitto per ringraziare – conclude il vicesindaco – i progettisti e i tecnici che hanno fornito un prezioso contributo alla realizzazione di quest’opera, le aziende che hanno lavorato e continuano a lavorare per il completamento dell’opera e gli operai comunali».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 731 volte, 1 oggi)