SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aveva investito un ciclista ed era scappata. Forse credeva di farla franca, ma ai Carabinieri di San Benedetto del Tronto sono bastate solo poche settimane per rintracciare la colpevole.
Una donna di 70 anni, V. N. qualche settimana fa aveva investito con la sua autovettura un ragazzo di 15 anni che girava per le vie di Porto d’Ascoli in bicicletta.
La donna, incurante dell’accaduto, forse presa dal panico, è scappata, lasciando il ragazzo a terra.
Sulla base di qualche frammento dell’autovettura rimasto sulla strada e di alcune testimonianze delle persone che avevano assistito all’incidente, i Carabinieri sono riusciti a rintracciare la donna, non prima di aver setacciato per giorni tutte le carrozzerie e i meccanici del luogo.
La donna è stata accusata di lesioni personali colpose e omissione di soccorso. Il ragazzo ha riportato delle ferite che lo hanno costretto a una breve permanenza all’ospedale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 967 volte, 1 oggi)