SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nucifora o Piccioni? E’ stato questo, alla fine, il confronto che la famiglia Tormenti ha dovuto fare, per decidere i primi passi della Samb 2008-09. L’inconciliabilità caratteriale tra l’allenatore e il direttore sportivo, che si è accentuata a partire dal calciomercato di gennaio ed è sfociata nell’esonero dello scorso 16 marzo, è stata sanata con l’allantonamento del diesse. Perché?

Ma i Tormenti non hanno valutato soltanto le posizioni di Piccioni e Nucifora. A pesare sono state soprattutto le valutazioni dei calciatori attualmente sotto contratto, che sono tutti dalla parte del tecnico, e invece abbastanza ostili verso il direttore sportivo. La famiglia Tormenti crede che il gruppo dei calciatori, con le opportune conferme e con qualche nuovo arrivo, possa disputare un campionato se non di vertice, comunque da zona play-off. E, secondo la società, la conferma di Nucifora avrebbe comportato una costante tensione tra “vecchi” e “nuovi”.
Per quanto riguarda gli sviluppi societari, se nella giornata di ieri era circolata insistente la voce che Ermanno Pieroni stesse per entrare con una quota nella società, queste informazioni sembrano, però, non tradursi in nulla di concreto. Nessun acquirente serio (si legga: con moneta contante) si è presentato alla sede di Viale dello Sport.
CALCIOMERCATO Danilo Soddimo potrebbe indossare di nuovo la maglia rossoblu: la Sampdoria, infatti, gradirebbe che il centrocampista continui a “farsi le ossa” in Riviera. Non sarebbero ancora del tutto tramontata la speranza di rivedere i gioielli Michael Cia e Davis Curiale: i due sono inseguiti da diverse società di serie B e Prima Divisione, ma, ad un campionato da comprimari in cadetteria, entrambi preferirebbero una stagione da protagonisti in terza serie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.186 volte, 1 oggi)