ASCOLI PICENO – Il presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Massimo Rossi, interviene sulla società di trasporto pubblico locale Start con una nota stampa che riportiamo di seguito.

In relazione alle prese di posizione delle rappresentanze sindacali, del presidente della Start e dei vari esponenti politici in merito al destino delle società di trasporto pubblico locale, allo scopo di riportare la discussione agli esatti termini della questione e del reale stato degli atti, è indispensabile, da parte mia, ribadire in maniera chiara e netta che, nelle varie sedi di incontro istituzionale, così come in tutti i documenti ufficiali ed indirizzi riguardanti il processo di divisione, è contenuto l’orientamento verso la piena titolarità sulla “governance” delle suddette società che sarà assicurata in base alla competenza territoriale. Ciò al fine di assicurare la più totale autonomia al riguardo alle due nuove Province di Ascoli Piceno e Fermo. E’ quindi categoricamente da escludere qualsiasi tipo di interferenza tra i nuovi Enti che si formeranno sull’assetto societario delle due aziende di trasporto pubblico.

L’unico aspetto da definire in merito, attraverso uno specifico approfondimento tecnico che coinvolgerà la Giunta di concerto con il Commissario di Governo, è la modalità di assegnazione delle relative quote con l’obiettivo di evitare possibili ulteriori oneri a carico delle Province o squilibri nel processo di divisione.

Ciò premesso, mi auguro, quindi che non si voglia per altri fini agitare la classica tempesta in un bicchier d’acqua.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 693 volte, 1 oggi)