ANCONA – La stagione turistica marchigiana è iniziata sotto i migliori auspici: a Riva del Garda, durante la IV Conferenza italiana per il turismo è stata consegnata, al sottosegretario del Consiglio dei ministri con delega al turismo Michela Vittoria Brambilla, la proposta per un Piano strategico per il turismo italiano.

«Il documento sottoscritto da tutte le Regioni e quindi anche dalle Marche – spiega l’assessore al Turismo Gianni Giaccaglia – chiede che il piano individui i mercati obiettivo e le azioni da compiere per incontrare la domanda turistica, e soprattutto chiede di formare un budget da investire attraverso l’Enit (Ente Nazionale Italiano per il Turismo). Le singole regioni decideranno su quali aree aggiungere risorse proprie. A quel punto – prosegue Giaccaglia – i privati avranno a disposizione un contesto chiaro per decidere dove e come svolgere azioni di promozione per gruppi, sistemi e club di prodotto».
Tra gli altri obiettivi sottolineati nel documento anche la massima attenzione alla qualità, a partire da quella urbana e ambientale per arrivare a quella ricettiva che, usando la leva fiscale e gli strumenti urbanistici deve essere migliorata attraverso l’adeguamento delle imprese e la loro dotazione di servizi.

I primi dati in arrivo dagli Iat delle Marche sono positivi, spiega Giaccaglia: «Dopo un periodo difficile, che ha risentito del maltempo, finalmente con il sole sono arrivati anche i turisti e negli alberghi della riviera si registra già un notevole afflusso. I dati sono in elaborazione ma si dovrebbe rilevare un aumento rispetto allo stesso periodo della scorsa stagione. Segno che la nostra campagna 2008 è stata vincente: “Regione Marche talento naturale”, uno degli slogan collegati alla figura del musicista-testimonial ascolano Giovanni Allevi, ha fortemente connotato la promozione turistica del nostro territorio e ha posto l’accento sulla qualità dei servizi di accoglienza e delle strutture ricettive.

In questa direzione stiamo lavorando per favorire la piena operatività del call center (tel. 800222111) per aggiornare costantemente il nostro portale www.turismo.marche.it. ma anche per garantire l’attività dell’Osservatorio che sta andando a regime con l’acquisizione di dati statistici qualitativi e quantitativi destinati a favorire azioni di marketing e promozione più precise e calibrate per i diversi mercati di riferimento. Contando infine – sottolinea l’assessore – sulla collaborazione degli enti locali e delle associazioni impegnate su questo fronte intendiamo incentivare proposte di nuove attrazioni dirette a favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici».

Queste importanti priorità sono state illustrate nei giorni scorsi durante l’incontro organizzato tra il presidente regionale di Confcommercio Mario Volpini, il coordinatore Massimiliano Polacco e lo stesso presidente di Federalberghi Otello Baldini. «Si è trattato di un primo ma importante momento di verifica e approfondimento – conclude Giaccaglia – sui temi che stanno maggiormente a cuore agli operatori del settore. Non posso che ribadire l’impegno e l’attenzione della Regione verso l’insieme di questi problemi legati appunto alla crescita del turismo e del commercio nelle Marche».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 716 volte, 1 oggi)