SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pubblichiamo integralmente un comunicato dell’avvocato Enzo Nucifora che commenta la fine del rapporto con la Sambenedettese Calcio.

Nel ritenere di aver compiutamente adempiuto all’incarico che avevo ricevuto: abbattendo costi di gestione con la dismissione di contratti particolarmente onerosi e l’approdo in Sambenedettese di atleti di sicuro valore che certamente dimostreranno in futuro il loro spessore tecnico; centrando l’obiettivo della salvezza, che al momento del mio arrivo appariva pregiudicato, intendo con queste poche righe salutare l’ambiente sportivo.

Circostanze di altro genere, purtroppo, mi portano a lasciare, mio malgrado, la Sambenedettese Calcio Srl, di cui peraltro resto tifosissimo.

Spero che io possa continuare a lavorare in questo modo, approdando in altri lidi più sereni, ma soprattutto più chiari, dove se nemico c’è ci si può difendere in quanto individuabile.

Infatti il contesto in cui mi sono venuto a trovare ha avuto il sapore di una rappresentazione pirandelliana, dove ognuno recita una sua verità.

L’attesa snervante di una qualche soluzione in seno alla società ha consumato tutte le mie risorse di sopportazione.

Voglio esprimere il mio augurio più sincero alla squadra perché conservi lo smalto, la freschezza, la capacità agonistica e l’intelligenza, doti queste che fanno parte della nostra grande Samb.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.880 volte, 1 oggi)